L’alba su Santa Greca

Lunedì mattina ho visto sorgere il sole, non perchè abbia fatto le ore piccole sui giochi o sia rimasta a bere birra nelle locande, tuttaltro. La mia sveglia ha suonato alle 4:55 (non ci credo ancora, è stato traumatico) perchè alle 6:00 dovevo essere in postazione, pronta a bloccare il traffico verso la festa, con la mia pettina della polizia municipale e la paletta rossa! Sono uscita di casa che era buio pesto, le strade erano deserte; è stata una sensazione stranissima passare in mezzo alle bancarelle vuote e coperte dai teli, sapendo che nei camioncini parcheggiati era pieno di gente che dormiva tra borse taroccate e incensi. Mi sentivo un pò come Will Smith in “Io sono Leggenda“…la città vuota che nasconde mostri in ogni angolo…inquietante.
La prima ora è stata totalmente inutile, mi hanno detto di far passare tutti finchè faceva buio e in giro c’eravamo solo io e i netturbini. Alle sette ha iniziato ad albeggiare e io ho iniziato ad avere sempre più freddo, dovevo sembrare proprio un ghiacciolo, gli spazzini mi guardavano con compassione e mi salutavano tutti. Ho avuto freddo fino alle 11, mi è entrato il ghiaccio nelle ossa. Già dalle prime luci dell’alba, col traffico appena chiuso, è arrivato il primo pazzo che quasi mi picchiava perchè non l’ho fatto passare, e così di seguito altre mille lamentele e scuse di ogni tipo per cercare di convincermi a farli passare, fino a mezzogiorno! Al passaggio della processione l’apoteosi del caos: i bambini dell’asilo tutti in fila ad aspettare la santa, le  macchine che continuavano ad arrivare da due lati e io che dovevo dirottarle tutte nella stessa strada strettissima, coi genitori dei bambini terrorizzati che non schiacciassero loro i figli! Sono state sei ore lunghissime ma la mia calma biblica mi ha fatto andare avanti senza problemi. Alla fine avevo le gambe e i piedi distrutti, mi sono trascinata a casa stanchissima, ma col sorriso sulle labbra, già pregustando i miei 80 euro!!!
Lo rifarei?? Chissà, ho due anni di tempo per pensarci.
E intanto la festa è finita, tre giorni intensi di vai e vieni tra le bancarelle e i giochi, e ieri notte ho salutato tutti, il canguro, il music express con la sua straordinaria “dijeiessa” e il revival del tagadà! All’anno prossimo!
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

6 risposte a L’alba su Santa Greca

  1. Laura ha detto:

    Ciao Lau!!
    E’ da tanto che non entravo nel tuo blog!!
    Che belloooo..ma solo i Deximesi possono farlo?! O valgono anche i vicini di bidda? 😀
    Qui non fanno queste cose per le feste,eppure ne abbiamo 100mila!!
    Se organizzassero qualcosa del genere per S.Effisi io presenterei subito la domanda! Io sto a S.Efisio come tu stai a S.Greca!!
    Anzi…IO:S.EFISIO=TU:S.GRECA! Meglio scriverlo in modo serio visto che veniamo dallo scientifico!! 😀 😀
    Per la devozione si fa questo e altro!!

  2. LAURA ha detto:

    Oh Lau!!! Finalmente!! Non avevo più tuoi commenti da mesi, mi stavo preoccupando…
    Mi dispiace per te, ma i vigili possono essere solo decimesi doc!! 🙂
    Quando le vostre 100mila feste si trasformeranno in un’unica enorme festa che blocca il traffico in quasi tutto il paese per più di tre giorni, allora forse potrai avere anche tu l’onore di litigare con gli automobilisti che devono assolutamente passare con la macchina perchè casualmente hanno tutti un problema di mobilità che impedisce loro di fare anche un solo passo a piedi!
    Ah, e comunque Sant Effisi gli fa un baffo a Sant’ Arega!!!  yeah!!! 😛

  3. Laura ha detto:

    Ma qui S.Andrea e S.Cristoforo (solo per citarne alcuni!) non se li fila nessuno…a parte per andare a comprare le giuggiole alle bancarelle!!!
    Figuriamoci se mettono i viglili!!
    Miii non offendermi S.Effisi!! 1)La sua festa dura più di quella di Sant’Arega!! 2)Poi lui è iper dinamico!! Va a Cagliari,Sarroch, Pula, Nora…non come Sant’Arega che sta fisso a Decimo! E poi vogliamo parlare di quanto è fashion S.Effisi con quel pizzetto modaiolo e il taglio di capelli giovanile?!! Santa Greca ha l’extencion..daaiii!! 😀 😛 

  4. LAURA ha detto:

    Errata corrige! La festa di Santa Greca dura più di quella di Fisietto, inizia venerdi con la vestizione e finisce martedì con la svestizione! In quanto al look Greca ha la parrucca apposta per la festa con tutti i boccoletti troppo alla moda! Per non parlare dei gioielli!! In quanto al muoversi poi anche lei ha il suo bel da fare, con tutte le processioni che si fa, non solo a settembre ma anche a gennaio e a maggio! Perchè devi sapere che noi la festeggiamo tre volte all’anno! Arrenditi, non c’è storia!! 😀

  5. Laura ha detto:

    Rierrata corrige: la festa di S.Efisio iniza con la preparazione a metà aprile! Non comprende solo i 4 giorni di maggio!! Greca (amighixedda!!:D)farà anche 3 processioni..ma sta sempre in bidda! E poi lei non ci ha salvato dalla peste e dalle invasioni! Cmq il suo extencion mi faceva troppo paura da piccola!! In quanto a gioielli Sant’Effisi e Sant’Arega si possono dare la mano..sono mega agghindati!!
    Cmq..ad ogni Laura il suo Santo!! 😀 😀

  6. Margo ha detto:

    hey lau! It’s been a while! I just felt like dropping in & saying helloooo!!! 😛 I am going to "the cremonese" now and I am studying the theory…. haha it’s SO INTERESTING!…. NOT! haha 🙂 anyway, I hope to chat with you soon! un bacio! -Margo-

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...